Clicca per altri prodotti.
Nessun prodotto è stato trovato.
Categorie del Blog
Ultimi commenti
Non ci sono commenti
Cerca nel Blog

ATA Show 2019. Un nuovo look.

Pubblicato il10/01/2019
Mi piace0
ATA Show 2019. Un nuovo look.

Oggi a Louisville (Kentucky) apre le porte l’ATA Show, l’evento di riferimento per tutto il mondo del tiro con l’arco e che come ogni anno è atteso da migliaia di appassionati di arco e frecce, scalpitanti per vedere quali sono le novità che il mercato ha in serbo per l’anno in corso.

Quest’anno però è probabile che la più grande novità riguarderà proprio l’ATA Show stessa. Gli espositori e i visitatori che percorreranno gli immensi spazi della fiera, saranno infatti i primi a toccare con mano il rebranding messo in atto dalla fiera proprio a partire da questo 2019.

L’idea nasce nel 2018 dopo ore di duro lavoro da parte di tutto lo staff dell’ATA per definire degli obiettivi a lungo termini per tutta l’industria del tiro con l’arco. Un lavoro che è sfociato nella ridefinizione di logo, mission e vision dell’associazione, con l’intento di favorire la continua crescita del tiro con l’arco e l’industria ad esso associata.

Il CEO dell’ATA, Matt Kormann, ha dichiarato che riuscire a sintetizzare tutti i principi guida dell’ATA in un logo non è stato facile, ma sicuramente la nuova iconica punta che forma il logo non manca l’obiettivo di trasmettere forza, resistenza e determinazione nella direzione intrapresa.

Ben Summers, presidente di T.R.U. Ball, sottolinea il colore rosso del logo a simboleggiare proprio la forza e la doppia punta, da caccia e da targa, rappresentate nel logo come simbolo della forza dell’unione di caccia con l’arco e tiro alla targa. E questo ci porta direttamente alla ridefinizione della mission:

“We exist to inspire growth, increase participation, and preserve the sports of archery and bowhunting”

(Esistiamo per ispirare crescita, aumento della partecipazione, e conservazione del tiro con l’arco e della caccia con l’arco)

Lo scopo quindi è quello di investire nella formazioni di nuovi arcieri e nel far sì che chi già pratica il tiro con l’arco non abbandoni questo sport. Uno sforzo che va a beneficio sia dell’arciere che dei produttori, perché gli uni e gli altri sono legati da un comune destino ed una comune passione, che devono continuare ad alimentare assieme!

Photo credit ATA

Lascia un commento
Lascia una risposta
Si prega di login per inviare un commento.

Dal menu

Codice QR

Impostazioni

Condividi

Creare un account gratuito per salvare gli elementi preferiti.

Accedi

Creare un account gratuito per utilizzare lista dei desideri.

Accedi