Clicca per altri prodotti.
Nessun prodotto è stato trovato.
Categorie del Blog
Ultimi commenti
Non ci sono commenti
Cerca nel Blog

Cos'è lo spine di una freccia e perché è importante

Pubblicato il26/11/2018
Mi piace0
Cos'è lo spine di una freccia e perché è importante

Cos’è lo spine della freccia?

Se acquistando le tue prime frecce per l’arco ti sei sentito chiedere “Che spine le serve?” e la prima domanda che si è affacciata alla tua mente è stata, “Ma cos’è lo spine?”, non preoccuparti, non sei l'unico!

La prima cosa da sapere per chi inizia a tirare con l’arco è che la stessa freccia non va bene per qualunque arciere. Le frecce infatti sono tra l’attrezzatura per il tiro che ognuno deve prendersi su misura. Lo spine è tra i fattori che concorrono nella scelta della freccia giusta per sé.

Cosa misura lo spine?

Iniziamo quindi a scendere nei particolari. Lo spine è la misura della flessione dell’asta, o, detto altrimenti, della sua rigidità. Le aste che compongono le frecce sono suddivise e raggruppate dai produttori in base allo spine, il quale è segnato come un numero su ogni asta (es.: 350, 400, 500, 600 e così via).

Come si misura lo spine?

Per misurare lo spine i produttori di frecce devono seguire lo standard stabilito dalla Archery Trade Association (ATA) che si basa sul seguente test: applicare un peso di 1,94 libbre al centro dell’asta e misurare la flessione della stessa in quel punto. La misura viene effettuata in pollici e per la maggior parte dei produttori questo numero diventa quello che indica lo spine dell’asta.

Perché lo spine è così importante?

Quando si tira un freccia questa subisce un’accelerazione iniziale che fa sì che si fletta in uscita dall’arco per poi stabilizzarsi e “raddrizzarsi” durante il volo. Questo fenomeno è noto come il “paradosso dell’arciere”. Se una freccia si flette troppo o troppo poco il suo volo non sarà preciso, per questo è molto importante scegliere lo spine corretto tenendo conto di questi tre fattori: il libraggio dell’arco, la lunghezza della freccia e il peso della punta.

  • Gli archi con un libraggio alto necessitano di frecce più rigide rispetto agli archi di basso libraggio. Ciò significa che il numero dello spine deve essere basso, ossia poca flessione.
  • Un’asta più corta è più rigida rispetto ad una più lunga
  • Una punta pesante ammorbidisce l’asta, pertanto necessiterà di spine più rigidi rispetto ad una punta leggera.

Se un’asta è troppo rigida non si fletterà a sufficienza in uscita dall’arco. Ciò porta solitamente il volo della freccia a tendere a sinistra. Una freccia troppo morbida invece si fletterà molto, tanto da continuare a flettersi durante tutto il volo.

Come scegliere lo spine

Per aiutarti nella scelta i produttori di aste predispongono delle tabelle che servono ad orientare l’arciere partendo da allungo e libraggio. L’indicazione però deve appunto valere come un dato orientativo, da questo si deve partire per trovare, attraverso delle prove e i consigli del proprio allenatore, di arcieri più esperti, del negoziante di riferimento, etc., il set up perfetto per le proprie caratteristiche.

Lascia un commento
Lascia una risposta
Si prega di login per inviare un commento.

Dal menu

Codice QR

Impostazioni

Condividi

Creare un account gratuito per salvare gli elementi preferiti.

Accedi

Creare un account gratuito per utilizzare lista dei desideri.

Accedi